Il Dalai Lama al 50° dell’Associazione medica e astrologica tibetana

mar 29, 2011 No Commenti da

Il leader tibetano in esilio Sua Santità il Dalai Lama il 24 marzo ’11 ha dichiarato che il sistema della medicina tradizionale tibetana deve evolvere con la ricerca di progetti volti a migliorare la qualità di quell’antico sistema terapeutico.

Il 75enne leader del popolo tibetano parlava in occasione del cinquantesimo anniversario di fondazione dell’Associazione medica e astrologica tibetana, Istituto fondato in esilio il 23 marzo 1961. Lodando l’Istituto della medicina tibetana in esilio per i suoi successi, Sua Santità il Dalai Lama ha aggiunto che comunque l’Istituto deve continuare a lavorare ancor più per garantire maggiori traguardi nel campo della antica tradizione tibetana di guarigione, aggiungendo: “Bisogna evitare di compiacersi nei risultati, al punto che quest’atteggiamento diventi il principale ostacolo al progresso futuro. Dal punto di vista buddista, il pensiero di aver raggiunto così tanto e d’essere sostenuti dai vostri successi è d’ostacolo ad ulteriori progressi”. Sua Santità il Dalai Lama ha anche sottolineato che i medici tibetani dovrebbero condividere le loro conoscenze e competenze nel loro campo coi medici e ricercatori provenienti da altre tradizioni mediche.
Per l’occasione erano presenti anche il Dr. Rajeev Bindal, ministro del Welfare, della Salute e famiglia dello Stato dell’Himachal Pradesh, il Primo Ministro, Kalon Tripa Prof. Samdhong Rinpoche, il Presidente del Parlamento tibetano Penpa Tsering e ministri del governo tibetano in esilio. Il Dr. Bindal ha dichiarato che gli abitanti dell’himalaya hanno molto in comune coi tibetani, e quindi devono unirsi per preservare e promuovere il la medicina tradizionale tibetana basata sulle erbe”. Per le celebrazioni del 50° anniversario dell’istituto erano convenuti molti ex allievi e medici tibetani da varie sedi dell’istituto dall’India e dal Nepal. Sua Santità il Dalai Lama ha anche inaugurato una mostra fotografica che illustra i 50 anni d’evoluzione dell’istituto: da una modesta camera a Chopra House ad un istituto pioniere della medicina tibetana e dell’astrologia con 55 filiali in India e in Nepal. Erano inoltre in mostra dipinti sulle pratiche mediche tibetane, medicinali a base di erbe, presentazioni astrologiche e testimonianze di pazienti.

fonte sangye.it

HH News

Info sull'autore

L’associazione ha lo scopo di promuovere la conoscenza della cultura tibetana

Ti potrebbe interessare...

Nessuna risposta a “Il Dalai Lama al 50° dell’Associazione medica e astrologica tibetana”

Lascia un commento